Point a Saronno: 02.45073911

Samsung, il Galaxy S9 potrebbe essere l’ultimo della serie

L’anno prossimo sarà cruciale per Samsung e per i suoi smartphone di fascia alta: nel 2019 il gruppo coreano dovrebbe lanciare infatti in pochi mesi i nuovi telefoni della linea Galaxy S (che si dice potrebbero essere ben tre), l’atteso pieghevole Galaxy X e il nuovo erede della dinastia Galaxy Note con pennino.

Si tratta di ben cinque dispositivi ai quali va ad affiancarsi la consueta linea di telefoni dedicata alle fasce di prezzo inferiori, in una situazione che per quanto Samsung possa avere intenzione di potenziare la propria offerta di smartphone potrebbe non essere sostenibile a lungo.

Secondo alcune indiscrezioni riportate da The Bell il gruppo starebbe in effetti prendendo in considerazione l’idea di congedare una delle sue storiche linee di smartphone.

Una ipotesi è che a finire nel tritasmartphone saranno i Galaxy extra large che attualmente ricadono sotto la dicitura S Plus, che ormai sono molto simili a quelli della gamma Note e che potrebbero dunque finire per diventare una cosa sola con questi ultimi.

L’altra possibilità è che siano proprio i phablet Note a finire inglobati nella linea Galaxy S, che per recuperare i fan delusi della dinastia Note offrirebbe a questo punto il pennino sulla propria variante più ingombrante.

Il punto in ogni caso è uno: i Galaxy S Plus e i Galaxy Note negli anni hanno finito con il somigliarsi troppo, rubandosi clienti e sostenitori a vicenda, Samsung starebbe dunque pensando di trasformarli in un unico prodotto a partire dal 2019 o dal 2020 per risparmiare su costi di sviluppo e lancio.

Ad aiutare l’azienda a prendere una decisione potrebbe essere proprio il lancio del nuovo dispositivo della serie Note, previsto tra meno di un mese a New York: il suo comportamento sul mercato, comparato con quello di Galaxy S9 Plus darà a Samsung un’idea più precisa sulla strada da intraprendere in futuro.


Commenta l'articolo