Point a Saronno: 02.45073911

Ecco i test che fa Samsung sui suoi smartphone

Dopo l’insuccesso del Galaxy Note 7, sono state numerose le domande sollevate sulle procedure dei test e del controllo di qualità che Samsung adoperava per i suoi prodotti. La società sudcoreana ha cercato però di riconquistare subito la fiducia dei consumatori, mettendo in evidenza i diversi processi che utilizza per garantire la qualità dei suoi prodotti.

Che si trattasse della giusta direzione intrapresa si era già capito un paio di settimane fa, quando Samsung si è scusata ancora una volta per la debacle del Galaxy Note 7 e ha fornito un report dettagliato che mettesse in evidenza cosa era andato storto, oltre ai nuovi standard che avrebbe usato in futuro per testare le batterie dei suoi device.

L’azienda ha ora pubblicato un video sul suo canale ufficiale YouTube che mette in evidenza alcune delle prove che i suoi smartphone devono superare prima di essere considerati idonei per il rilascio. Test di caduta e sopravvivenza sott’acqua, ad esempio, vengono testati e poi ri-testati. I dispositivi sono inoltre sottoposti a temperature estreme (fredde e calde) per valutare i limiti a cui possono essere spinti.

Commenta l'articolo